Il baule della fantasia: UNA SCATOLA GIALLA di Pieter Gaudesaboos

Oggi in Germania è il Vorlesetag, “il giorno in cui si legge agli altri”. In tedesco, infatti, c’è una sostanziale differenza tra lesen, leggere, e vorlesen, leggere ad alta voce per qualcuno. Io oggi sono andata a vorlesen nella scuola elementare di mio figlio, in qualità di mamma e di referente di Nati per Leggere, portando con me un libro in italiano di un bravissimo autore fiammingo, Pieter Gaudesaboos: Una scatola gialla.

Continua a leggere

Il baule della fantasia – Il fiore della gentilezza

Per chi vive in Italia scuole e asili sono ormai un lontano ricordo, ma qui in Germania sono appena iniziate le vacanze estive e quindi vi ragguaglio sulla mia ultima lettura Nati per Leggere di giugno e luglio.

Il tema, questa volta, è niente meno che la gentilezza. Mi sono resa conto che i bambini in età prescolare, a lezione di italiano (ma anche probabilmente a casa), usano appena “per favore” e “grazie” e quindi ho tirato fuori dalla libreria Per favore Signor Panda di Steve Antony (Zoolibri) e Apri la gabbia! di Silvia Borando e Lorenzo Clerici (minibombo).

Continua a leggere

Il baule della fantasia – Paure & co.

I protagonisti delle mie letture Nati per Leggere di aprile sono due libri straordinari, che non mi stancherei mai di leggere e rileggere e che si prestano alle attività più svariate: il grande classico A caccia dell’Orso di Michael Rosen e Helen Oxenbury (trad. Chiara Carminati, Mondadori) e Chi ha il coraggio? di Silvia Borando, uscito un paio d’anni fa per minibombo.

Continua a leggere

Il baule della fantasia ~ ESSERE E AVERE di Gianni Rodari

Parliamone, di Gianni Rodari, che ha fatto la mia infanzia e quella di moltissimi altri bambini. Parliamo del Professor Grammaticus, grammar nazi con sentimento, protagonista di numerosi suoi racconti. Parliamo del fatto che Rodari bisognerebbe leggerlo e rileggerlo anche da adulti.

Oggi, mentre preparavo una lezione d´italiano, ho ripescato dalla libreria il suo Libro degli errori. L´ho aperto a caso cercando qualche spunto e ho riletto, a distanza di anni e con un sapore tutto diverso, Essere e avere. Eccolo anche per voi.

Continua a leggere