Libri in valigia 

Finalmente in vacanza al mare da qualche giorno, riesco ad aggiornare il blog raccontandovi dei libri che ho portato con me.

Sto terminando Carlotta a Weimar di Thomas Mann (traduzione di Lavinia Mazzucchetti, Oscar Mondadori), romanzo fuori catalogo che cercavo da tempo e che, appena prima del mio viaggio a Weimar, ho fortuitamente trovato su Amazon.de a qualche euro in più rispetto al prezzo di listino.

Nel frattempo, leggo a spizzichi e bocconi Primo Levi (Becco Giallo), un graphic novel illustrato da Alessandro Ranghiasci e con la sceneggiatura di Matteo Mastragostino, che ripercorre l´esperienza di Primo Levi ad Auschwitz attraverso il dialogo e il confronto con la classe di una scuola elementare torinese.

Poi, ancora Germania con Una storia tedesca di Roger Salloch, tradotto da Laura Berna e uscito lo scorso anno per Miraggi Editore, ambientato a Berlino a metà degli anni Trenta. “Un grande romanzo europeo”, nel quale la grande Storia si intreccia con quella del pittore Reinhardt Korber e delle sue allieve Lotte e Rebecca.

Tra i libri che ho trovato dai miei genitori al mio arrivo a Torino (che vi mostrerò al mio rientro a casa, insieme ad altri nuovi arrivi di luglio e agosto, in un succulento book haul estivo), c´è anche Isole minori (e/o) di Lorenza Pieri: lo puntavo da tanto, le storie ambientate nelle isole hanno per me un fascino speciale. In questo caso si tratta dell´isola del Giglio, dove nasce Teresa e da dove prova a fuggire per trovare il suo posto nel mondo.

Ultimo ma non ultimo, I difetti fondamentali (Rizzoli) di Luca Ricci. I racconti sono l´ideale da leggere sotto l´ombrellone, trovo, perché la forma breve ben si addice ai ritmi delle giornate da spiaggia. Se poi i racconti raccontano di scrittori, del “dietro le quinte della letteratura”, ecco, siamo a cavallo.

Una risposta a “Libri in valigia ”

  1. […] di Roger Salloch e Isole minori (e/o editore) di Lorenza Pieri vi avevo già parlato nel post Libri in valigia e tenderei a non […]

Lascia un commento